Archivio di Stato

Perché nasce

Le motivazioni della nascita dell'Archivio di Stato della Repubblica Popolare Per Azioni della Gianozia Orientale si trovano esposte con estrema chiarezza dalla Adorabile Leader (e che volevate da lei, per caso luisezza o martinezza?) in un suo recente discorso tenuto in lande lontane:

Come voi sicuramente saprete, le sfortunate vicende delle Gianozia Orientale alla fine della Grande Guerra e nel periodo intercorso tra le due guerre mondiali hanno costretto larga parte della popolazione all'emigrazione. Questo ha prodotto anche una dispersione del materiale Documentale della Gianozia Orientale. Difatti, per tradizione millenaria, ogni famiglia Gianoziana conserva gelosamente ogni Documento che la riguarda, tanto che, prima dell'inizio del XX secolo, la Gianozia Orientale non ha sentito il bisogno di dotarsi di un Archivio di Stato.

La stabilità economica e politica raggiunta nell'ultimo periodo dalla Repubblica della Gianozia Orientale ci consente comunque di iniziare un ambizioso progetto: ritrovare le famiglie emigranti e riaccoglierle nella Felice Famiglia del Popolo della Repubblica Popolare Per Azioni della Gianozia Orientale.

Tuttavia, la Repubblica ha imparato la lezione millenaria, pertanto è iniziato anche un secondo progetto, non meno ambizioso del primo, cioè costruire un Archivio di Stato, che raccolga tutta la Documentazione sulla Gianozia Orientale, ora in possesso delle singole famiglie.

A questo scopo, tutti i membri del Grande Consiglio d'Amministrazione della Repubblica hanno donato l'intera Documentazione in loro possesso alla costituzione dell'Archivio, che è adesso in fase di trascrizione elettronica (si tratta, per verità, di una copia della Documentazione, in quanto nessun vero Gianoziano si separerebbe mai dalla sua Documentazione).

logo
© del sito
Aggiornamento: Sabato 27 agosto 2005